sabato 11 dicembre 2010

Hey!

Ciao :)
Voglio chiedervi scusa per gli aggiornamenti lenti del blog, è che al momento ho poca testa, sono apatica. Non è una cosa contro il blog o SL, è la mia RL che incide profondamente, il mio cuore è a pezzi e ho in mente solo lui.
Poi è anche Natale ed è davvero dura.
Mi loggo su SL, vado in giro, avrei tante cose carine da bloggare, ma poi la mente corre altrove e lascio stare. 
Avete mai letto il libro "Il senso di Smilla per la neve"? L'ho letto molto tempo fa e c'è un brano in cui viene descritto uno dei tanti smarrimenti di Smilla, uno dei momenti in cui incontra il buio e dipinge perfettamente come mi sento io ora: 

" Ci sono diversi modi per cercare di mascherare una depressione. Si possono ascoltare le composizioni per organo di Bach nella Frelserskirke. Si può stendere con una lametta una striscia di buonumore in polvere su uno specchietto tascabile, e aspirarla con una cannuccia. Si può gridare chiedendo aiuto. Per esempio al telefono, così uno è sicuro di chi lo ascolta.
Questa è la via europea. Sperare di uscire dai problemi agendo.
Io scelgo la via groenlandese. Chiudersi nell'umore nero. Mettere la propria sconfitta sotto il microscopio e soffermarsi a guardare.
Quando va davvero male - come ora - vedo davanti a me un tunnel nero. Mi avvicino. Mi tolgo i bei vestiti, la biancheria intima, il cappello rigido e il passaporto danese, ed entro nell'oscurità.
So che arriva un treno. Una locomotiva a vapore foderata di piombo che trasporta stronzio 90. Le vado incontro.
So che nel tunnel, sotto le ruote, fra le rotaie, c'è un puntino di luce.
E' la mattina della vigilia di Natale. Per qualche giorno mi sono gradatamente staccata dal mondo. Ora mi preparo alla discesa finale. Perchè è come se non riuscissi mai a imparare.
Mi sono preparata saltando la colazione. Questo accelera il confronto. Ho chiuso la porta. Mi siedo sulla grande sedia. E invoco il cattivo umore: ecco qui Smilla. Affamata. Indebitata. Alla vigilia di Natale. Quando altri hanno la loro famiglia, il loro ragazzo, la loro gracula religiosa. Quando altri si confortano a vicenda.
Fa effetto. Sono già davanti al tunnel. "

( here in English, middle part of the page, when it says "You can try to cover up depression..." )

Lo so, lo so, lo so che c'è di peggio nella vita. Ma ora è così. Quindi, abbiate pazienza, per favore, e perdonate questo mio piccolo sfogo. In fondo, per quanto amiamo SL, noi non siamo fatti di pixel.

Baci! :)

Francesca

P.S. Ciò non toglie che forse in giornata posterò qualcosa di carino :)

15 commenti:

  1. Piccola .. sai la depressione non guarda un faccia a chi stà peggio o meglio, si stà male e stop , così come quando arriva non chiede permesso e soffoca la tua aria , a volte , senza che tu te ne possa accorgere fino al giorno che ti ritrovano dentro qualche burrone o chissà dove persa con la mente . Il dolore è dolore e non esiste un mezzo per misurarne l'intensità. Ed è per questo che ,che sia per un callo che fà male o un lutto da elabora , qualunque sia la ragione , và rispettata. Grande cosa è parlarne come hai fatto tu ora forse per smantellare questo " demone " che crede di poterti soggiogare. Lo sai che se vuoi c'è sempre un pagliaccio di nome Lady Letov che ti strapperà un sorriso perchè sò quanto è difficile farlo in questi casi e non importa se le tue labbra rimarranno chiuse , sò che dentro al tuo core una piccola breccia l'ho fatta e che prima diventerà un bucone grande... enorme ed anche il tuo cuore tornerà a sorridere :*

    RispondiElimina
  2. ops sorry l'emozione : non guarda in faccia *

    RispondiElimina
  3. Ok si vede che oggi non è la mia giornata migliore per scrivere ma credo che cmq siano scritte le mie parole ti arriveranno là dove volevo che arrivassero *Un bacio grande grande*

    RispondiElimina
  4. Tranquilla,non c'è mica bisogno di scusarsi.. Purtroppo nella vita succedono cose..e non sempre belle.. e quando succedono c'è bisogno di fermarsi,rallentare,prendere fiato..
    E insomma noi siamo qui anche per leggere un tuo sfogo se ne hai bisogno :)
    Spero le cose andranno meglio
    Baci Sabbi

    RispondiElimina
  5. Olly.. prenditi tutto il tempo che ti serve.. noi nn moriremo di certo.. :)

    RispondiElimina
  6. ...cara, è il destino... già, spesso ce la mettiamo tutta per scoraggiare il destino...

    ...e più mescoliamo le carte e più lo confondiamo ...e arriviamo alla fine del cuore che, a quel punto, voltarsi è solo un dettaglio inutile...

    ...le tue tristezze assomigliano alle mie e forse le tue attese sono diventate stanche e appassite quanto le mie...

    ...per il tuo natale vorrei regalarti tutte le speranze che io ormai ho piegato bene e riposto in un cassetto...

    un sorriso

    Mahja ♥

    RispondiElimina
  7. Vorrei poter dir di non sapere nemmeno che cosa sia la depressione, ma non è così...Purtroppo anche io ho vissuto esperienze negative e dolorose al punto da deprimermi e forse da quella depressione non sono ancora del tutto venuta fuori..Ma c'è sempre un ma: il tempo aiuta e non è una frase fatta...Il tempo che passa non ci fa dimenticare la sofferenza, ma la allieva e questo è senz'altro un bene...Dunque, prenditi il tuo tempo e vedrai che starai meglio...Adesso hai un solo pensiero in testa, che credo di aver capito, e questo stesso pensiero ti accompegnerà a lungo, ma lo affronterai in maniera diversa, più positiva e soprattutto più critica e a quel punto vedrai tutto con occhi diversi e saranno quegli occhi da cui oggi escono lacrime a farti ritrovare il sorriso.
    Con sincero affetto,
    Cristina.

    RispondiElimina
  8. Ragazze, grazie :) Non so che altro dire, il vostro affetto mi commuove :)
    Devo precisare una cosa: detta in parole povere, la mia è una storia finita male (ancora non definitivamente, ma ci siamo presi un po' di tempo. Vabbè, se l'è preso lui^^) e mi sento depressa profondamente, forse lo sono. Ci sto male. Come è capitato sicuramente a molte di voi.
    E' che non era esattamente una storiella di pochi mesi, qua si tratta di anni e la vita condivisa, è l'amore della mia vita, lo so, è lui, lo so e basta.

    Quello che voglio chiarire è che so cosa sia la depressione vera, quella malattia che ti ruba la voglia di vivere e di cui tanti soffrono. Non intendo giocare con quella parola, con quella malattia e con chi ne soffre realmente.

    Diciamo che mi sento depressa, sono depressa, ma c'è chi davvero soffre di depressione e sta tanto peggio. A queste persone - e una mi è particolarmente vicina - va tutta la mia solidarietà e il mio incoraggiamento.

    Con voi ho condiviso il mio stato d'animo attuale che per alcuni può sembrare esagerato, ma se non lo si vive non si può provare. E credo di avere il diritto ora di sentire il bisogno di aspettare quel treno.

    :)

    RispondiElimina
  9. Lo smarrimento e la tristezza che ci assalgono quando si spezza una storia importante, hai ragione, non si può definire depressione. E'il senso di perdita e di abbandono quello che fa soffrire e che non lascia spazio ad altri pensieri. Lo sappiamo di non essere pixel, i sentimenti sono veri tant'è che può capitare di ritrovarsi con il cuore a pezzi anche per storie nate solo grazie ai pixel. Usa questi pixel e i sentimenti di chi li muove come scacciapensieri per superare la tua tristezza e il tuo smarrimento: è più facile per tutti lasciare definitivamente una persona disperata a causa nostra, così come è piu' facile rimpiangere, rivalutare e ritornare da una persona che, nonostante tutto, reagisce per sè e per chi le vuole bene. Ti abbraccio.

    Amelie

    RispondiElimina
  10. cucciola, quando tutto e' nero , non devi chiedere a nessuno scusa, non siamo fumetti, siamo persone che gioiescono e soffrono, so che non vale molto, ma ti assicuro che siamo tutti con te, non credo che questo ti possa realmente aiutare, ma spero che senti l affetto che ti circonda
    angela

    RispondiElimina
  11. sai che oggi per molte ore continuavo a pensare che ultimamente ti sentivo un po' giu' di tono ed ero un po' preoccupata e poi sono entrata nel blog e ho trovato questo.
    che capisco benissimo.
    non mi e' mai capitato in rl che una storia finisse per volere del partner ma in sl mi e' capitato di stare male per qualcuno.
    vedi, c'e' di peggio, c'e' gente che sta male per un avatar! XD
    spero che andra' tutto come e' meglio per te e che ti riprenderai presto. penso che sia normale essere depressi dopo una cosa simile.
    un abbraccione

    RispondiElimina
  12. Ci siamo passati tutti, almeno una volta. Purtroppo quando una storia d'amore subisce un urto così forte difficilmente si rimette in piedi. Forza e coraggio, possiamo farcela.
    Smilla diceva anche "ho delle fondamenta, so che più in basso non posso cadere." ...E prima o poi si risale la china, garantito. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Ma quanto è meraviglioso scoprire tutta questa solidarietà, questo affetto? Dico davvero, sono fortunata e vi ringrazio tutte, proprio tutte, anche chi mi ha scritto in-world.
    Vi voglio bene :)

    RispondiElimina

Tu come la vedi?